Punto e Linea Magazine

Sughero ai piedi per camminate ecologiche

A volte accompagna momenti felici. Basta pensare a quando si festeggia o a pranzo si stappa una buona bottiglia di vino. In altri casi è un elemento decorativo per pareti o pavimenti. E ha caratterizzato insoliti album fotografici. Ma il sughero non è usato solo in questi casi. Può avere infiniti utilizzi. E’ quanto si sono detti in Portogallo, dove la lavorazione del sughero è molto florida. E’ un materiale naturale, ecologico, leggero, elastico, con caratteristiche di impermeabilità ad acqua e gas, in grado di assorbire le vibrazioni e resistente all’usura. In un momento in cui, per motivi economici, si pensa alla sostituzione dei tappi in sughero con altri di materiali sintetici è logico studiare nuovi utilizzi. Ed è importante, perché le querce da sughero hanno un effetto molto positivo sull’ambiente, riducendo l’inquinamento e rilasciando ossigeno. Proprio per salvare le foreste di querce da sughero è nata la Campagna Save Miguel, con testimonial l’attore Rob Schneider.

Dall’incontro tra un’azienda specializzata nella lavorazione del sughero e una calzaturiera è nata Stork Steps. Il nome si riferisce al passo della cicogna nera, che vive nella zona delle sugherete portoghesi. Ora Stork Steps è una linea di calzature che arriverà in Italia in autunno, grazie alla distribuzione di Studio Tollini. La collezione autunno/inverno 2012/013, presentata all’ultimo Micam, rende il sughero protagonista. Sono stivali, stivaletti, décolletés, ballerine che utilizzano questo materiale per alcuni particolari, come le solette, parte della suola e la tomaia, garantendo così impermeabilità, lavabilità, traspirazione. La «lei» che sceglierà uno di questi modelli potrà affrontare lunghe camminate in città, contando sulla leggerezza della calzatura indossata. Un vantaggio che avrà anche nella primavera/estate 2013, quando arriveranno sandali rasoterra o a zeppa e décolletés spuntate, molto colorate e ispirate al mondo dei fiori. Insomma, i prossimi passi saranno sempre più ecologici, in nome di un grande confort e di una altrettanto importante attenzione all’ambiente.

Comments are closed.