Punto e Linea Magazine

MI-CINE 2009 – Cine Italiano de Milan

foto di scena di Generazione 1000 euro di Massimo Venier © MI-CINE 2009

Dopo il successo ottenuto dalla prima edizione, tenutasi a Buenos Aires dal 4 all’’8 agosto 2008, questa seconda rassegna del cinema milanese, varata il 25 novembre con la cerimonia d’’apertura presso il museo Malba della capitale argentina, presenta una grande novità: per la prima volta un gruppo di filmaker milanesi e lombardi è direttamente ospite a Buenos Aires in un progetto che vede coinvolte le due realtà nella distribuzione e co-produzione delle opere. La rassegna ideata da Elisabetta Riva, si protrarrà fino al 3 dicembre con un fitto e variegato programma, dove alle proiezioni del materiale selezionato seguono due giorni presso lo Spazio Industry, dedicati all’interscambio cinematografico tra le due realtà, e al Ventana Sur, l’accreditamento al mercato “Ventana Sur-Negocios de Cine” organizzato dall’Instituto Nacional de Cine y Artes Audiovisuales (INCAA) argentino con l’appoggio del Marché du Cinema di Cannes. Successivamente, si terranno una serie di tavole rotonde e incontri con i registi e produttori unitamente a distributori e critici, una retrospettiva dedicata al cinema di Silvio Soldini, per terminare con alcune proiezioni speciali nei quartieri Boca e Barracas realizzate in collaborazione con l’’Istituto di Cooperazione Economica Internazionale (ICEI) al fine di creare una decentralizzazione delle iniziative e allargare la fruizione di pubblico delle medesime. Tra queste, da segnalare il 30 novembre il documentario Petites Historias da Criança realizzato da Gabriele Salvatores, Fabio Scaloni e Guido Lazzaroni sull’’Inter Campus nel mondo. Special Guest di questa edizione di MI-CINE, sono il regista Silvio Soldini, a cui verrà conferita la cittadinanza onoraria della metropoli argentina, e Lionello Cerri, fondatore nel 1994 della casa di produzione cinematografica e società di servizi Lumière con alcuni soci del cinema Anteo di Milano. Tra le iniziative, è presente la novità della sezione “Milanesa a la Napoletana”, dal piatto tipico della cucina argentina che consiste nella celebre cotoletta alla milanese rivestita di mozzarella e pomodoro, in cui sono inseriti alcune opere del cinema napoletano contemporaneo in confronto dialettico con quello milanese. La motivazione di un’’affinità tra Milano e Buenos Aires, risiede nell’’alto livello di qualità a costi contenuti delle risorse sia artistiche sia tecniche in entrambe le realtà, oltre a una sinergia di tipo culturale su forme e contenuti espressivi, affinità che si spera possano sensibilizzare in futuro gli Enti amministrativi della Lombardia per una più responsabile partecipazione fattiva ed economica al progetto. Vanno comunque ricordati alcuni accordi legali già stipulati nel passato tra i governi dei due Paesi, nonché l’esistenza di fondi ed istituti comuni per il finanziamento dell’’industria cinematografica. MI-CINE, che come menziona l’ideatrice ha il doppio significato di “Milano Cinema” e “mio cinema” in spagnolo, acquisisce dunque sempre più importanza internazionale e visibilità, promuovendo un cinema, quello lombardo e milanese, che appunto perché distante da Roma si muove ed evolve su canali differenti per esperienza e tematiche affrontate, arricchendo il bagaglio culturale italiano sul territorio nazionale come nel mondo.

(Claudio Elli, 27 novembre 2009)

MI-CINE 2009 – Cine Italiano de Milan Presentazione a Milano, Sala Agis, giovedì 19 novembre 2009 Buenos Aires, dal 25 novembre al 3 dicembre 2009 Info e programma: www.mi-cine.it

Comments are closed.