Punto e Linea Magazine

Performance # 00

Foto di scena: Perdormance #00, open studio day allo Spazio Nour di Milano

Foto di scena: Perdormance #00, open studio day © Spazio Nour

Le mura determinano l’agibilità di uno spazio, ne costituiscono l’anima strutturale, la loro disposizione suggerisce l’azione umana che viene praticata nella locazione che delimitano. Performance #00, l’ultima esibizione di Mahmoud Saleh Mohammadi e Francesca Lolli, che ha inaugurato il 24 luglio lo Spazio Nour di Milano, focalizza come punto dì interlocuzione proprio una parete, quella centrale, posta a divisorio di due locali interni al centro. Vestiti con abito talare, i due performer scrivono con un pennello intinto di vernice bianca rispettivamente una poesia mistica in iraniano di Saadi e la Preghiera Semplice di San Francesco d’Assisi. L’origine dell’uomo nel segno della solidarietà verso il prossimo e la celebrazione dell’amore come atto estremo di dedizione s’incrociano su quel muro, e una volta terminate le composizioni tutto viene imbiancato, fissando le scritture dentro una cortina indelebile che le cela. Un atto di sacralità che indica il cammino intrapreso dai due artisti, nella definizione del genius loci del nuovo spazio situato dentro un suggestivo cortile d’epoca il cui nome, Nour, significa Luce in antico persiano. E, come tale, grazie alla ricerca culturale intrapresa, costituisce un elemento diafano verso un infinito utopico, ma non per questo impossibile e a cui, come le preghiere scritte indicano, tutti gli uomini dovrebbero tendere ad incontrare.


SPAZIO NOUR

Performance #00 di Mahmoud Saleh Mohammadi e Francesca Lolli
Milano, Spazio Nour, viale Bligny 42
Giovedì 24 luglio 2014 ore 20
INFO: spazionour@gmail.com

Video su YouTube

Comments are closed.