Punto e Linea Magazine

Ninna nanna salata allo Spazio WAVE di Milano

Foto: Francesca Lolli durante la performance "Ninna nanna salata" allo Spazio WAVE di Milano

Foto: Francesca Lolli durante la performance © 2014 Gian Piero Galimberti

Due gomitoli rossi, come esistenze parallele che s’intrecciano, configurazioni terrene legate al corpo, al sangue, a un femminile arcaico ed eterno …Ninna nanna salata, la nuova performance di Francesca Lolli realizzata allo Spazio WAVE di Milano in concomitanza con la personale How it Has To Be, è l’espressione di una ricerca sulla vita, posta in relazione con la cosmologia del mondo esterno quale punto di osservazione, complici i video di sua produzione che interagiscono in sinergia con l’esibizione.
Al pari di Penelope la performer tesse una trama complicata, ma su di sé, mentre Ulisse è stilizzato nell’attesa di un frammento di comunicazione, risonanza intima da apporsi nell’universo utopico di una rivelazione, ovvero l’alchimia sottile di un kharma diagnosticato dall’esperienza umana.
Il risultato è una performance che si presta a molteplici dialoghi con l’ambiente, inclusa una possibile partecipazione del pubblico, nel tracciato di una drammaturgia performativa in cui risaltano le contaminazioni tra azione, rappresentazioni visive e spazio fisico.

Ninna nanna salata
Performance di Francesca Lolli e Vittorio M. Bianchi

How It Has To Be – personale di Francesca Lolli
15 maggio – vernissage dalle 18 alle 23:30
dal 16 al 21 maggio – dalle 15 alle 21
22 maggio – finissage dalle 18 alle 23:30
WAVE Milano, via E. De Amicis 28

www.estroversomilano.com
info@estroversomilano.com
fb/Estroverso Milano
twitter/Estroverso_MI

Comments are closed.