Punto e Linea Magazine

CHARLES BAUDELAIRE – COME I FIORI

Click to view map
When:
dicembre 14, 2017 @ 9:00 pm – dicembre 17, 2017 @ 4:30 pm
2017-12-14T21:00:00+01:00
2017-12-17T16:30:00+01:00
Where:
Spazio Avirex Tertulliano
Via Tertulliano
68, 20137 Milano MI
Italia
Cost:
16 € intero 11 € over 60 10 € under 26
Contact:
Biglietteria Spazio Avirex Tertulliano
02 49472369 oppure 320 6874363
Foto di scena: Charles Baudelaire, come i fiori. Francesco Errico e Margherita Forte, allo Spazio Avirex Tertulliano dal 14 al 17 dicembre 2017

Foto di scena: Charles Baudelaire, come i fiori. Francesco Errico e Margherita Forte © Fotografia F

L’omaggio a Charles Baudelaire di Compagnia PuntoTeatroStudio
Francesco Errico e Margherita Forte

regia Francesco Errico
produzione Compagnia Punto Teatro Studio 2017

Un omaggio a uno dei poeti più importanti della letteratura mondiale, ancora oggi simbolo di lotta artistica contro qualsiasi forma di censura e moralismo.
Un viaggio negli abissi dei paradisi artificiali: amore, droga, poesia

«Charles si trova a Parigi, più precisamente nel suo appartamento, anzi, nella sua stanza. Vive con Jeanne Duvall, attrice e prostituta di origini haitiane, con la quale ha avuto la sua storia d’amore più importante. Tra le mura di questa stanza, luogo della maledizione e dell’abisso in cui affonda, lo spleen e la noia sono il cuore della relazione tra lui e la sua amante. E’ proprio questo senso di isolamento, di costrizione, di immobilismo e di soffocamento a cui lo scrittore, sin dall’inizio non si oppone che diventeranno il fulcro della sua produzione poetica. Angoscia: una magica ossessione, i pensieri vengono alla luce come una spinta necessaria, un bisogno, le parole emergono, spuntano e germogliano come i fiori.» Compagnia PuntoTeatroStudio

La Compagnia PuntoTeatroStudio presenta Charles Baudelaire – Come i fiori, in scena dal 14 al 17 dicembre allo Spazio Tertulliano. Uno spettacolo che non racconta una storia, ma descrive un sentimento.

Come i fiori dell’opera più nota di Baudelaire, Charles e Jeanne vivono il loro amore spinoso e sanguinante in una condizione di separatezza dal mondo “normale”: si muovono in una stanza senza tempo, componendo un affresco nel quale amore, droga e arte si mescolano e si confondono. La drammaturgia originale di Andrea Lietti alterna le invenzioni artistiche della Compagnia PuntoTeatroStudio e gli scritti originali del poeta francese: le poesie de Les fleurs du mal, le lettere alla madre, il saggio Les Paradis artificiels.

«Attraverso una scena essenziale e spoglia, abitata da pochi e significativi elementi, ho voluto descrivere uno spazio bohémien in cui un velo di polvere ricopre ogni cosa. In contrasto a ciò è ideato l’utilizzo delle luci: un turbinio di led richiama i primi effetti speciali dell’epoca e lo sfavillio dei locali e degli spettacoli parigini.» Francesco Errico

La Compagnia PuntoTeatroStudio (PTS) di Milano nasce dall’unione di attori professionisti e insegnanti di teatro e vanta al suo interno curricula di alto livello: i soci fondatori sono attori diplomati presso la scuola di teatro Quelli di Grock di Milano. Fare teatro per PTS significa un teatro poetico, dove il training fisico ed emotivo sono centrali nell’espressività attorale. La scelta comunicativa è il centro della vita scenica, la corporeità ne è lo strumento.

GIORNI ED ORARI SPETTACOLI:
14 – 17 dicembre 2017
giovedì, venerdì, sabato ore 21.00
domenica ore 16.30

Comments are closed.