Punto e Linea Magazine

DARWIN 1809-2009

Charles Darwin (1809-1882)

DARWIN 1809-2009 A MILANO Ancora fino al 25 ottobre 2009 la città di Milano ospita il più grande evento espositivo dell’’anno, dedicato ad un personaggio unico ed irripetibile : “Darwin 1809 – 2009″, nella splendida cornice della Rotonda di via Besana, promossa dal Comune di Milano – Cultura. Si festeggia infatti proprio quest’anno un compleanno importante, ovvero duecento anni esatti dalla nascita del grande scienziato ed una ricorrenza fondamentale, cioè centocinquanta anni dalla pubblicazione di “L’Origine della specie”, la storia di un’idea che ha colorato il mondo. La mostra “Darwin 1809 – 2009″, curata da Niles Eldredge, da Telmo Pievani e da Ian Tattersall, riesce ad intrecciare magnificamente i linguaggi della storia, della narrazione, del naturalismo, della filosofia della scienza e delle ricerche sperimentali contemporanee. E’ infatti presentata in due registri, il primo storico ricostruivo, che svela delicatamente alcuni aspetti più segreti di questo genio, presentando la biografia avventurosa del giovane Darwin, con le sue complesse relazioni familiari e consente una sorta di immersione nella cultura inglese dell’epoca e nei suoi conflitti, grazie anche al video, in inglese con sottotitoli in italiano, che accoglie per primo il visitatore ed il secondo sull’era moderna, a dimostrazione di come questa teoria sia ancora feconda: “Spesso è come se Darwin fosse ancora con noi in laboratorio: è uno strumento insostituibile per progredire nelle nostre conoscenze” ha esclamato il Prof. Mantovani, Immunologo all’’Humanitas, durante la sua recente conferenza. Non poteva certo mancare un’ampio spazio dedicato al celebre viaggio di cinque anni attorno al mondo sul brigantino Beagle fra i capitoli di questo suggestivo racconto, che porta poi alla nascita della famosa idea rivoluzionaria, con tutte le prime domande, le scoperte entusiasmanti, le incertezze iniziali, i grandi timori, il lungo silenzio durato quasi vent’anni ed infine nel 1859 la pubblicazione del volume “On the origin of species”, che fece tanto scalpore per oltre un secolo. Questa mostra scientifica risulta essere la più visitata a livello internazionale, è realizzata in collaborazione con le più prestigiose istituzioni scientifiche del mondo ed è ispirata alla spettacolare mostra internazionale dedicata al padre della teoria dell’evoluzione dall’American Museum of Natural History di New York, ma non finisce qui: l’edizione italiana infatti è arricchita da altre due sezioni totalmente inedite. La prima presenta una storia italiana della teoria di Charles Darwin, che mette in luce quanto il nostro Paese sia stato precocemente coinvolto nella rivoluzione darwiniana, grazie ad alcune scuole molto attive e all’avanguardia e fa emergere un’Italia liberale e laica, in cui la scienza aveva voce autorevole e della scienza si poteva raccontare anche la bellezza. La seconda sezione, in esclusiva per l’Italia, riguarda invece l’evoluzione umana, un’idea che ha modificato profondamente la nostra visione del mondo, non soltanto della natura e del ruolo che occupiamo nel pianeta. Di grande impatto sono sicuramente la ricostruzione del suo studio di Down House fin nei minimi particolari, il suggestivo percorso Sandwalk, il pannello visivo e sonoro dell’evoluzione dell’essere umano e le orchidee che salutano il visitatore. Numerose sono le attività didattiche della mostra, tutte a cura dell’ Associazione Didattica Museale (A.D.M.), responsabile dei servizi educativi presso il Museo Civico di Storia Naturale di Milano, e per tutti i visitatori sono disponibili sia percorsi guidati interattivi di approfondimento che laboratori pratici e creativi per comprendere al meglio il significato profondo del pensiero darwiniano e magari farsi contagiare dalla sua passione per la scienza.

Info sul calendario degli incontri gratuiti e prenotazioni si trovano sul sito www.darwin2009.it, oppure al tel. 02/4335.3522 o con invio all’email: servizi@civita.it.

(Loredana Grandi, 18 settembre 2009)

In ottobre sono previste le seguenti conferenze alla Rotonda di Via Besana alle 18.30: 1° – “L’Evoluzione del Sesso” – Andrea Pilastro 8 – “L’Evoluzione degli orologi biologici” – Rudi Costa 21 – “Colpa di Darwin? Razzismo, eugenetica, guerra e altri mali” – Antonello La Vergata 22 – “Darwin nel cervello” – Aldo Fasolo Mentre al Palazzo Besana in Piazza Belgioiso, 1 , sempre in ottobre e alle 18.30, si potranno seguire questi ultimi tre incontri: 15 – “L’Effetto Darwin. Selezione naturale e nascita della civilizzazione” – Patrick Tort 23 – “La libertà della scoperta scientifica, da Darwin a oggi” – Umberto Veronesi 24 – Dialogo tra Luigi Luca Cavalli Sforza e Telmo Pievani Fino al 25 ottobre 2009 “Darwin 1809 – 2009″ Milano, Rotonda di via E. Besana, 12 Orari : da martedì a domenica – 9.30 / 19.30, lunedì – 14.30 / 22.30, giovedì 9.30 / 22.30 Prezzi biglietti : da 8,00 euro www.darwin2009.it

Comments are closed.