Punto e Linea Magazine

Cordoglio nel mondo del cinema per la scomparsa di Gianluigi Valentini, tra gli ideatori di “Wanted”

Foto: Gianluigi Valentini

Foto: Gianluigi Valentini

«Spero tu sia stato e sia un pò orgoglioso di Wanted che è la nostra folle creatura, a cui tu stesso hai dato il nome e che continuerà a svolgere lavoro di ricerca traendo ispirazione dal tuo spirito libero e senza confini, coraggioso e allergico a ogni falsità e ipocrisia». Così Anastasia Plazzotta esprime il suo cordoglio per la scomparsa prematura di Gianluigi Valentini, amico e socio fondatore, assieme a lei, della società di distribuzione cinematografica “Wanted Cinema“. Gianluigi figlio di Luigi Valentini, uno dei più noti industriali riminesi, si è spento nei giorni scorsi in ospedale.

Evocando il film di un autore apprezzato da entrambi, Plazzotta scrive: «Sei sulla tua nuvola in viaggio e spero verso i mondi evocati da tutti quei film adorati che conoscevi a memoria. Popolati dai personaggi strambi e sbilenchi che abbiamo sempre amato». Valentini aveva creduto e aderito subito nel 2014, spinto dalla sua grande passione per il cinema, al progetto di distribuire in Italia il meglio del documentario internazionale, ed aveva per primo sostenuto l‘ idea di scrivere un manifesto che ispirasse l’attività della società di distribuzione e produzione. «Ci mancherai ma il lavoro che faremo non tradirà mai i nostri comuni intenti: i titoli che porteremo in Italia sapranno essere scomodi, scomposti, rivoluzionari, come li volevi tu».

Wanted Cinema è una società di distribuzione fondata nel 2014. Ha un catalogo di oltre 80 titoli, tra film e documentari, molti dei quali vincitori di festival nazionali e internazionali. In meno di due anni ha lavorato con circa 350 realtà differenti tra sale, festival, rassegne e altro, con una stima di circa 20.000 presenze. Nel 2016 ha partecipato a un bando di crowdfunding del Comune di Milano ed è stata scelta tra le realtà che sono meritevoli di essere supportate per il progetto #Iwant Cinewall che ha la finalità di coniugare cultura e impegno sociale. La campagna è stata vincente e ha visto la realizzazione del cineWanted, realtà finalizzata a promuovere un’idea di cinema nuovo e socialmente impegnato. La sede temporanea è in via Tertulliano, 68 a Milano.

Comments are closed.